La passione di un avvocato, il sogno di un tipografo, la visione di un’imprenditrice: La Stoppa


Piacenza / giovedì, Luglio 18th, 2019

Percorrendo le stradine della Val Trebbiola, risalendo per una collina alberata, si arriva ad uno splendido paesaggio di rose e vigneti con al centro un’Azienda Agricola dal fascino antico: La Stoppa.

L’azienda nasce nel 19° secolo quando l’avvocato Ageno decise di dedicarsi alla passione del vino e coltivare in questo terreno tantissime varietà d’uva. Durante gli anni della guerra, un tipografo, sfollato in queste zone, si innamorò dell’azienda e decise di intraprendere un percorso tutto nuovo: produrre vino. Il tipografo in questione è il padre di Laura Pantaleoni, che gestisce, con la sorella, da ormai 30 anni la cantina. 

la-stoppa-filari

La Stoppa è un azienda storica piacentina, che contrariamente alla tipicità della zona, produce quasi esclusivamente vini fermi. La cantina è biologica quindi la fermentazione avviene sempre naturalmente, senza l’aggiunta di lieviti indigeni o di anidride solforosa, ed è caratterizzata da macerazioni molto lunghe e affinamenti in acciaio/cemento ed infine legno.

Dopo averci mostrato la parte esterna con le autoclavi, Laura ci ha condotto nella cantina dove riposano i vini in affinamento sia in tini da 40 ettolitri che in botti di Rovere di Slavonia di 15-20 ettolitri.
Dopo alcune parole introduttive, e una descrizione dei processi di produzione, è stato interessante conoscere l’imprenditore dietro l’azienda e la sua filosofia. La visione di Laura è davvero interessante: aperta, proiettata oltre il solo punto di vista personale per una prospettiva aziendale molto più lunga nel tempo.

botti2-la-stoppa
botti-affinamento-la-stoppa
la-stoppa-botti
la-stoppa-degustazione

Ci siamo poi spostati in una sala per la degustazione dove Laura ci ha dedicato tantissimo tempo raccontandoci i dettagli di ogni vino e spendendo tutto il tempo necessario per degustarli e comprenderli.
Tutti i vini sono, a parer nostro, interessanti perchè hanno un carattere definito e unico ma due ci hanno sorpreso particolarmente:

La scelta di Alice: Ageno 

90% Malvasia di Candia Aromatica, 10% Ortrugo e Trebbiano. Incantevole color aranciato donato dalla macerazione di 4 mesi in vasche d’acciaio/cemento che prosegue con un affinamento in tini di legno da 40 ettolitri per il tempo necessario. Sapido, fresco e caldo con aromi che variano dagli agrumi all’affumicato e tostato. Ad ogni calice si coglie un aspetto e una sfumatura diversa.

La scelta di Daniele: Trebbiolo

Barbera 60% Bonarda 40%: Rosso rubino con punte granate, macerazione di 20 giorni sulle bucce in vasche d’acciaio/cemento con un affinamento sempre in vasca. Freschezza, sapidità, tannino diretto ma non invasivo, una spinta tutta sua, i profumi richiamano la frutta rossa matura, una nota eterea e una chiusura leggermente dolce che ricorda per un secondo vaniglia e marmellata.

ageno
trebbiolo

Abbiamo comprato alcune bottiglie e sicuramente torneremo perchè Laura è stata una padrona di casa gentilissima e perchè dai suoi vini si coglie una sfumatura diversa ogni volta che li si assaggia! 

#rossi_advisor:

  • Se siete amanti dei vini dolci ECCEZIONALE è La Buca delle Canne. Da un vigneto di quasi 100 anni viene prodotto solo con acini colpiti da Botrytis Cinerea per poi affinare in barrique usate di rovere francese per il tempo necessario. Miele, agrumi e zafferano, senza dimenticare acidità e freschezza.
  • La Stoppa è anche una location da favola per eventi! Matrimoni, comunioni o compleanni, la location è perfetta per un giorno speciale in una cantina da favola!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *