Borghi alsaziani, cantine familiari, gastronomie locali: La nostra Route des Vins d’Alsace prosegue…


Wine on the road / domenica, Novembre 3rd, 2019

ll secondo giorno lo abbiamo dedicato ad alcuni borghi circostanti: Riquewihr, Ribeauville e Bergheim.    Ci siamo follemente innamorati di questi piccoli paesi perchè sembra davvero di entrare nel mondo delle favole. In ogni stradina si respira un atmosfera magica, ad ogni angolo si assaggiano i vini prodotti dalle cantine familiari e le specialità locali offerte dalle piccole boutique dalle incantevoli vetrine.

Avendo poco tempo abbiamo deciso di concentrarci su due realtà :

  • Allimant Laugner, molto rinomato per il suo Crémant;
  • Sipp Mack, di cui eravamo curiosi per la sua selezione di Gran Cru e Vandages Tardives.

Arrivati da Allimant Laugner siamo stati accolti calorosamente da Hubert Laugner che ci ha raccontato la storia della sua famiglia che si dedica con amore a 12 ettari vitati, di cui solo uno di Pinot Nero, il resto di uve a bacca bianca, e che vive di vino da ben 12 generazioni. La lunga tradizione e amore per il vino traspare anche dalla Cellar dove abbiamo fatto la degustazione, ricca di storia e di dettagli.

Abbiamo assaggiato per primi i suoi Crémant, nella versione Blanc e Rose, per poi passare ai fermi ed infine alle Vendemmie Tardive e alla selezione dei Grani Nobili.

I suoi Crémant ci sono piaciuti tantissimi, la versione Blanc ha una bolla finissima ed elegante e una freschezza equilibrata, mentre il Rose da Pinot noir ha un gusto più fruttato e caratterizzante.      

Passando poi alla degustazione dei suoi vini fermi, abbiamo assaggiato il Sylvaner, vitigno autoctono a bacca bianca, fresco, sapido e ideale d’estate come aperitivo. Passando poi alle Gran Cru è stato molto interessante notare come ogni annata influenzi così tanto in vino da rendere completamente diverse due annate dello stesso vitigno. La dolcezza, ad esempio, in alcune annate del Gewurz Gran Cru era così predominante da avvicinarla ad una vendemmia tardiva.

Nella pausa pranzo abbiamo visitato con calma Riquewihr, un paese che non si può non visitare se si passa in Alsazia, perchè piccolo raccolto e caloroso. Abbiamo fatto anche un pò di shopping pre-partenza comprando alcuni prodotti tipici: dei dolcetti al cocco, il cui profumo si diffondeva per le stradine della città, Kugelhopf, un dolce tipico che ricorda per certi versi il nostro panettone, e dei salumi e formaggi locali. Vi consigliamo sicuramente il Munster, formaggio tipico dal sapore molto caratteristico, i salumi a base di anatra e il celebre Foie Gras che abbinato ad un calice di Gewurzt Gran Cru, dà il meglio di sé.

Nel pomeriggio abbiamo visitato la cantina Sipp Mack. Entrando siamo rimasti colpiti dal calore e familiarità dell’azienda. Alcune botti utilizzate come tavoli e alcune sedie per assaggiare in compagnia,di altri appassionati, tutti i vini della cantina. Anche in questo caso siamo partiti dai loro Crémant di cui ci ha colpito la versione rose per il suo carattere più definito e personale.

img_1970-1

Succcessivamente Alice si è dedicata all’assaggio della linea “Les Insolites” vini nuovi, freschi, che non puntano alla complessità ma alla bevebilità: tra questi a colpire particolarmente è stato Rosé d’Alsace: un pinot nero in versione rosata chiuso con il tappo a vite e non con il classico sughero. Vino fresco e divertente anche per l’iconica etichetta che riporta la cicogna simbolo dell’Alsazia. Daniele si è dedicato invece all’assaggio dei vini tradizionali e di conseguenza delle Gran Cru. Il Confronto tra Pinot Gris tradizionale e Gran Cru ricorda due vini completamente diversi: il primo rimane prevalemente fresco e sapido con una persistenza e intensità media, che invece crescono e diventano portanti nella versione Gran Cru adatta a piatti più elaborati e importanti.

Nonostante il nostro viaggio in Alsazia sia stato breve, ci siamo portati a casa tanti bei ricordi, prodotti gastronomici e bottiglie per poter riassaggiare e rivivere a casa nostra i sapori dell’Alsazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *